Come si Pulisce l’Oro

Per pulire i vostri bracciali, collane, catenine, anelli e tutti gli oggetti in oro, non è necessario portarli in una gioielleria e non occorrono nemmeno prodotti particolari. Se avete bisogno di consigli su come pulire l’oro, esistono dei trucchi davvero semplici e veloci per fare brillare tutti gli oggetti. Vediamo i suggerimenti per pulire l’oro senza danneggiarlo.

Spesso i nostri oggetti in oro, come bracciali, collane, anelli, fedi, catenine, risultano opachi o macchiati: per pulirli si può andare da un gioielliere. Ma esistono alcuni pratici consigli su come pulire l’oro fai da te. Se è vero che alcuni prodotti troppo invadenti potrebbero danneggiare il nostro oro, per poterlo pulire occorre veramente poco tempo ed anche prodotti facilmente reperibili.

Per pulire l’oro occorrono alcool denaturato, detersivo per i piatti, dischetti di cotone. Quindi pochissimi ingredienti, senza dimenticare anche una pentola piena di acqua e un panno pulito. Nessun prodotto abrasivo o costoso.

Una volta che sono pronti tutti i prodotti, bisogna prendere i nostri oggetti in oro e metterli in una pentola piena d’acqua portandola ad ebollizione, avendo cura di tenere la fiamma del fuoco bassa, come suggerisce il sito Shadesofwoman.it. A questo punto si aggiunge il detersivo per i piatti, lasciando gli oggetti sul fuoco per una quindicina di minuti. Lasciar raffreddare e togliere l’acqua dalla pentola. Sciacquare gli oggetti in oro con acqua fredda e asciugarli con il panno morbido. In ultimo strofinare tutti gli oggetti con i dischetti di cotone intrisi di alcool. Una volta che gli oggetti saranno asciutti, collane, catenine, anelli, bracciali d’oro torneranno lucidi e splendenti..