Come Pulire le Candele dell’Auto

Tutti sappiamo della loro esistenza, ma pochi siamo a conoscenza che le candele dell’auto vanno controllate e pulite ogni 10.000 km circa e cambiate ogni 15-20.000 km. Usa sempre il tipo di candela raccomandato dalla casa costruttrice. Di seguito imparerai a farlo.

Rimozione delle candele. Prima di tutto, contrassegna i cavi di alimentazioni di ogni candela con il numero del rispettivo cilndro, scrivilo su un pezzo di nastro adesivo. Stacca i cavi delle candele tirando il cappellotto e non il cavo. Ripulisci la base di ogni candela con un pennello morbido. Inserisci la chiave sopra la candela, spingila più a fondo possibile e tenendola dritta svita con pressione regolare, senza dare colpi che potrebbero rompere la candela.

Pulizia. Le candele che presentano accumuli di polvere carboniosa possono essere pulite mediante sabbiature, che richiede però un’attrezzatura di cui dispongo solo le officine specializzate. Altrimenti puoi usare detergenti chimici. L’uso di punte o spazzole metalliche è sconsigliabile. Ripassa la candela con uno straccio imbevuto di petrolio. Controlla che l’estremità di ceramica sia pulita: un accumulo di sporcizia potrebbe causare una dispersione di corrente tra il morsetto e il corpo della candela.

Montaggio delle candele. Avviata le candele a mano, stando attento a non avvitarle storte. Serra ogni candela con l’apposita chiave, un quarto di oltre il serraggio a mano. Evita di stringere troppo perché diventerebbe molto difficile svitarle in seguito. Infine riallaccia i cavi, ognuno alla rispettiva candela, avendo cura di spingere a fondo i cappellotti.